31 marzo 2015 Bologna, il Comune di Codogno fa scuola al convegno sulla Fattura Elettronica organizzato da PoliMi in collaborazione con AgID

31 marzo 2015 Bologna, il Comune di Codogno fa scuola al convegno sulla Fattura Elettronica organizzato da PoliMi in collaborazione con AgID

L'Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione del Politecnico di Milano ha organizzato, in collaborazione con AgiD, un convegno il giorno dell'entrata in vigore della fattura elettronica anche per tutte le restanti entità della PA, dal titolo 31 marzo 2015 Fatturazione Elettronica: ultima chiamata!.

Nel panel dei relatori, quale unica rappresentanza degli Enti Locali, l'Osservatorio ha voluto il Comune di Codogno, rappresentato dal suo responsabile S.I. Dr. Imerio Paioni Lucini, quale testimonianza di come l'ente locale può raggiungere livelli eccelsi nella propria organizzazione utilizzando la tecnologia informatica più evoluta e le norme che la supportano a proprio vantaggio.

Un successo annunciato, visto che il Comune di Codogno da molti anni è impegnato nella digitalizzazione dei suoi processi con il fine di ottimizzare la sua azione prima ancora che di adempiere ad una imposizione normativa; il Dr. Lucini ha, infatti, spiegato quanto più semplice è ora la gestione del ciclo di vita della fattura nella sua forma elettronica in seno ad un sistema informatico, quanto più efficace è l'aver eliminato la parentesi "analogica" costituita fino al 30 marzo 2015 dall'arrivo di fatture cartacee che dovevano essere rese digitali per poi farle accedere al sistema informatico e con esso gestite.

Il Comune di Codogno opera abitualmente con un sistema di gestione documentale integrato alla funzione amministrativa, con la distribuzione digitale delle azioni e competenze sui documenti informatici che ne fanno parte integrante; passare dalla fattura analogica (cartacea) a quella elettronica, ha significato solo apporre l’ultimo importante tassello che ha reso ancora più performante un modo di operare già molto efficace.
Tale risultato deriva dall'approccio alla tecnologia del Comune di Codogno, sotto la guida del Dr. Lucini, sempre attento all'uso del software con l'obiettivo di sfruttarne quanto più possibile l'intera gamma di funzioni e prestazioni; con notevole impegno, ha sempre lavorato sulle proprie banche dati per mantenerne un elevato livello di precisione del dato che, in eventi impattanti come quello di fatturaPA, ha portato immediati risultati.  Ad esempio per protocollare ed inoltrare all’ufficio competente una fatturaPA a Codogno ora ci vogliono 2 click di numero!

L'efficacia organizzativa raggiunta e testimoniata dal Comune di Codogno è motivo di orgoglio anche per a.p.systems, in quanto parte sostanziale dell'organizzazione informatica comunale codognese è basata sulla suite hyperSIC; ancora una volta possiamo affermare di essere tra i protagonisti della rivoluzione digitale del nostro paese.